Ansia e depressione: la nostra psicologa può aiutarti!

Ansia e depressione: la nostra psicologa può aiutarti!

La depressione e' un disturbo del “tono dell’umore”. Il tono dell’umore è una funzione psichica importante nell’adattamento al nostro mondo interno ed a quello esterno.
Ha il carattere della flessibilità, vale a dire flette verso l’alto quando ci troviamo in situazioni positive e favorevoli, flette invece verso il basso quando ci troviamo in situazioni negative e spiacevoli.
Si parla di depressione quando il tono dell’umore perde il suo carattere di flessibilità, si fissa verso il basso e non e' più influenzabile dalle situazioni esterne favorevoli.
Usando una metafora, una persona che si ammala di depressione e' come se inforcasse quattro, cinque paia di occhiali scuri e guardasse la realtà esterna attraverso di essi, avendone una visione assolutamente nera e negativa.

La depressione e' caratterizzata da un costante abbassamento del tono umorale. Nelle fasi più lievi o in quelle iniziali, lo stato depressivo può essere percepito dalla persona come incapacità di provare un’adeguata risonanza affettiva o come una spiccata labilità emotiva.

Nelle fasi acute della depressione, il disturbo dell’umore è evidente e si manifesta con vissuti di profonda tristezza, disperazione, sgomento, associati alla perdita dello slancio vitale e all’incapacità di provare gioia e piacere.

Le persone depresse avvertono un senso di noia continuo, non riescono a provare interesse per le normali attività, provano sentimenti di distacco e inadeguatezza nello svolgimento del lavoro abituale. Tutto appare irrisolvibile, insormontabile, quello che prima era semplice diventa difficile, tutto è grigio, non è possibile partecipare alla vita sociale, nulla riesce a stimolare il minimo interesse. La persona lamenta di non provare più affetto per i propri familiari, di sentirsi arido e vuoto, di non riuscire a piangere.

Il depresso è afflitto da un profondo senso di astenia , trova difficile intraprendere qualsiasi azione, anche la più semplice. Col progredire della malattia, la stanchezza diventa continua e così accentuata da ostacolare lo svolgimento di ogni attività.

 

I disturbi del sonno sono molto frequenti e l’insonnia, una delle principali manifestazioni della depressione, si caratterizza per i numerosi risvegli, soprattutto nelle prime ore del mattino. 

 

Nei casi in cui si è portatori di un disagio depressivo è necessario rivolgersi ad un esperto che possa valutarne l’intensità e riconoscere i possibili fattori che lo hanno scatenato, per poter quindi stabilire un corretto percorso terapeutico La depressione è infatti un male curabile. Può essere necessario in alcuni casi, associare all’intervento psicoterapeutico un intervento farmacologico, per superare la fase acuta del disagio.

La psicoterapia considera la persona portatrice del disagio depressivo sia per quello che sono i suoi aspetti individuali e di personalità sia all’interno delle sue relazioni significative per sciogliere gli eventuali nodi relazionali che provocano blocchi evolutivi, tensione, sofferenza e dolore.

Torna indietro

Poliambulatorio centro dentistico Don Bosco

Prenota la tua prima visita senza impegno

CAPTCHA Image